KLEIST 15X21_Layout 1

Kleist

Stefan Zweig

Di Kleist esistono a malapena un paio di ritratti, ma chi lo aveva conosciuto personalmente lo descriveva così: insignificante, chiuso, straordinariamente poco appariscente in tutta la sua persona, come nel volto. Se nella sua opera poetica fu limpido e luminoso, la sua vita fu al contrario eccessiva e contraddittoria sotto ogni aspetto: troppo sangue e ...

Continua »

Cabaret Voltaire PIATTO

Cabaret Voltaire

Hugo Ball

All'inizio di febbraio del 1916, il poeta e scrittore Hugo Ball fonda a Zurigo il Cabaret Voltaire, luogo di aggregazione di giovani artisti in fuga dagli orrori della Prima guerra mondiale. Il locale, «la cui intenzione è di ricordare, al di là della guerra e della madre patria, i...

Continua »

GIOACCHINO ROSSINI

Gioacchino Rossini

Riccardo Bacchelli

Figlio di una discreta cantante e di un mediocre suonatore di corno, l’infanzia di Rossini fu segnata da un talento precocissimo. A quattordici anni compose la sua prima opera (Demetrio e Polibio), e a trentasette – dopo il Guglielmo Tell – smise di comporre per il teatro lirico, ritirandosi...

Continua »

ZENOBI_Copertina Cartonata_FUSTELLA

Venezia salva

Simone Weil

Anno 1618. Nella notte, i mercenari assoldati dall’ambasciatore spagnolo si preparano al saccheggio di Venezia che, ignara, sta per perdere la sua indipendenza. Ma Jaffier, uno dei capi della congiura, viene folgorato dalla perfetta bellezza della città e non può accettare che venga annientata, anche a costo di tradire...

Continua »

L'Albero coricato PIATTO

L’albero coricato

Lorenzo Gobbi

Un’esplorazione intima e appassionante dei temi e dei simboli dell’arte di Chagall, alla ricerca della sua universale dimensione spirituale. Il ciclo pittorico del Cantico dei cantici di Chagall: un mythos autobiografico su cui modellare la nostra comprensione del mondo. Poste sulla collina di Cimiez, nel cuore del Musée Message...

Continua »

Da Venezia a Palermo

Da Venezia a Palermo

Andrej Belyj

 In Da Venezia a Palermo, Andrej Belyj rievoca il proprio soggiorno italiano del 1910. Alle emozioni si intrecciano citazioni dotte, riferimenti goethiani, suggestioni wagneriane (la leggenda di Parsifal), alle impressioni visive dei luoghi si associano immagini di celebri quadri. Venezia, diafana città-merletto, è pervasa da echi e bagliori di...

Continua »

PIATTO LA SALVEZZA DEL MONDO

La salvezza del mondo

Paola Diana

Prefazione di Espedita Fisher In Italia, il tasso di occupazione femminile è tra i più bassi d’Europa e la natalità è ai minimi storici: fra quarant’anni, il nostro sarà un Paese di vecchi, poveri. Eppure la «Womenomics», economia al femminile, genera veri e propri moltiplicatori che producono effetti di...

Continua »

Cover storia cinema

Storia del cinema italiano

Carlo Lizzani

Prefazione di Walter Veltroni Introduzione di Marco Tullio Giordana A 35 anni dal successo internazionale della prima edizione, Storia del cinema italiano di Carlo Lizzani conserva una straordinaria capacità di resistere al tempo e rimane un’opera fondamentale per studiare la cinematografia italiana. Non solo ci restituisce uno sguardo lucido...

Continua »

cover isocrazia

Isocrazia

Nicolò Bellanca

L’idea centrale dell’isocrazia o libertà degli eguali nel potere è: solo se la disuguaglianza semplice tra chi comanda e chi obbedisce si attenua fino a scomparire, la società si apre alla ricerca del pluralismo e dell’eguaglianza complessa. In musica, la polifonia è la combinazione, simultanea e armoniosa, di più...

Continua »

CARVANTES

Cervantes

Bruno Frank

Della vita di Miguel de Cervantes – di cui molto, soprattutto intorno agli anni di gioventù, è rimasto avvolto nel mistero – i pochi documenti irrefutabili che ci sono pervenuti riguardano proprio i periodi e i fatti all’apparenza più inverosimili. Di lui, Thomas Carlyle disse: «In un secolo lontano,...

Continua »

Castelvecchi RX

L’imbroglio della semplificazione

COVER L'IMBROGLIO DELLA SEMPLIFICAZIONE

Semplificare è stata la parola d’ordine centrale di tutte le iniziative riguardanti la pubblica amministrazione. I cittadini avrebbero dovuto essere i beneficiari del cambiamento. Ma le cose non sembrano essere andate come previsto. Il mezzo è diventato un fine in sé, con esiti a volte imbarazzanti. Il libro, con un linguaggio insieme chiaro e solidamente …

La Banda Larga

banda_larga_Layout 1 copia 30

L’Italia è agli ultimi posti in Europa per penetrazione di banda, digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni e sviluppo di applicazioni a supporto dei settori chiave dell’economia, tra le ultimissime posizioni nel mondo per qualità di banda. Cosa si nasconde dietro a questa situazione che ostacola l’innovazione e la crescita? In questo saggio vengono ricostruite le tappe …

Vai alla collana RX

Condividi

Share

Iscriviti alla newsletter

Loading...Loading...


Scelto per voi

La natura imperiale della Germania

natura_cover

La storia della dinastia sveva degli Hohenstaufen, la ripresa della tradizione romana e carolingia, lo scontro con il papato, la figura di Federico Barbarossa, la relazione con l’Inghilterra: sono i temi cardine su cui ruota questa illuminante riflessione di Marc Bloch sull’influenza che la tradizione imperiale ha avuto sullo sviluppo della Germania. Tratto da una …

Titina Maselli

Titina_Maselli_

La casa della famiglia Maselli in via Sardegna era un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Nel suo salotto si riunivano Emilio Cecchi e Silvio D’Amico, Alberto Savinio, Corrado Alvaro e Massimo Bontempelli. È in questo ambiente che comincia l’intensa esperienza artistica di Titina: una ricerca in cui l’istinto creativo si misura costantemente con …

Cos’è l’arte?

coselarte

Visionario dalla personalità complessa, Joseph Beuys per anni ha coltivato instancabilmente, attraverso le opere, l’insegnamento e l’attivismo, un ambizioso progetto per la trasformazione della società occidentale contemporanea in un sistema pacifico, democratico e creativo. La strada da percorrere per raggiungere questo traguardo è l’arte, considerata non come il dono di pochi talentuosi, bensì come una …

Io sono Jonathan Scrivener

JONATHAN_SCRIVENER

Prefazione di Henry Miller Traduzione dall’inglese di Allegra Ricci James Wrexham, trentanovenne pensoso e solitario, è impiegato in un tetro studio legale quando accetta l’offerta che potrebbe cambiargli la vita: diventare segretario del signor Jonathan Scrivener. Assunto senza aver mai incontrato il suo datore di lavoro, Wrexham si ritrova solo nell’appartamento di Scrivener, riceve vaghe istruzioni attraverso …