HOT

Da metà settembre in libreria

La scienza è un’inesauribile miniera di idee e vicende meravigliose, un omaggio all’ingegno umano. QBit sarà una collana armoniosamente indipendente nella polifonia delle sue voci: una serie di testi che vede, fianco a fianco, grandi classici scientifici, saggi sul valore della scienza, avvincenti biografie, storie di audaci congetture matematiche, brillanti dissertazioni sulla natura di spazio, tempo, materia e complessità. Tutti gli ingredienti di una grande e coinvolgente avventura.

Da fine agosto in libreria, i primi due volumi dedicati a Oppenheimer e Bruno Pontecorvo.


JEREMY BERNSTEIN

OPPENHEIMER
Ritratto di un enigma

Traduzione e cura di Giuseppe Mussardo

CON L’USCITA DELL’ATTESO FILM DI CHRISTOPHER NOLAN, LA PRIMA EDIZIONE ITALIANA DELL’AVVINCENTE BIOGRAFIA DI UNO DEI PADRI DELLA BOMBA ATOMICA, SCRITTA DA JEREMY BERNSTEIN, FISICO E PRESTIGIOSA FIRMA DEL NEW YORKER

J. Robert Oppenheimer, il fisico nucleare che più di tutti fu responsabile della costruzione della prima bomba atomica, è considerato da molti un vero e proprio enigma: mente acuta e geniale, amava la lettura, conosceva dodici lingue e scriveva poesie. In questa avvincente biografia, Jeremy Bernstein mostra però anche il lato più cupo della personalità del grande scienziato, un uomo attraversato da profonde insicurezze e spesso vittima di una travolgente forza autodistruttiva.

JEREMY BERNSTEIN Professore emerito di Fisica presso lo Stevens Institute of Technology di Hoboken, New Jersey. Per oltre trent’anni ha collaborato col «New Yorker», è autore di numerose pubblicazioni di divulgazione scientifica. 


GIUSEPPE MUSSARDO


MAKSIMOVIC
La storia di Bruno Pontecorvo

A 30 ANNI DALLA MORTE (24 SETTEMBRE), IL RACCONTO DELL’INCREDIBILE AVVENTURA SCIENTIFICA E POLITICA 
DI BRUNO PONTECORVO, SCRITTA DA GIUSEPPE MUSSARDO, 
FISICO TEORICO E DIVULGATORE

Nel settembre del 1950, agli albori della Guerra Fredda, il fisico italiano Bruno Pontecorvo scomparve misteriosamente insieme alla famiglia, provocando un vero e proprio terremoto in Europa e negli Stati Uniti. Pontecorvo era infatti uno scienziato noto in tutto il mondo per le sue competenze nel delicato ambito della ricerca nucleare, e l’alone di mistero causato dalla sua sparizione aumentò quando, anni dopo, si scoprì che aveva attraversato la Cortina di Ferro per stabilirsi in Unione Sovietica. Di quali segreti nucleari era in possesso? Perché aveva deciso di fuggire in URSS? 

BRUNO PONTECORVO (Marina di Pisa, 1913 – Dubna, 1993)
La vita di Bruno Pontecorvo è profondamente legata agli avvenimenti storici del Novecento e agli sviluppi straordinari nel campo della fisica delle particelle elementari. Grazie alle sue eccezionali intuizioni teoriche, accompagnate dalle sue brillanti doti di fisico sperimentale, è stato lo scienziato che più di chiunque altro è riuscito a penetrare nei segreti della particella più elusiva e misteriosa dell’universo: il neutrino.

GIUSEPPE MUSSARDO
Professore ordinario di Fisica teorica alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (SISSA), all’attività di ricerca scientifica affianca da sempre la passione per la storia della scienza. Autore di documentari e libri divulgativi su grandi scienziati e temi scientifici, ha sceneggiato il film documentario Maksimovic. La Storia di Bruno Pontecorvo (2013). Nel 2013 ha ricevuto il premio per l’«Outreach» della Società Italiana di Fisica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + uno =

Back to top button