news

31/03 “Racconti nella rete 2022” a cura di Demetrio Brandi, Libraccio Firenze

Nuova tappa nazionale per il premio letterario Racconti nella Rete

Firenze – Venerdì 31 marzo alle 18 incontro alla libreria “Libraccio” 

Venerdì 31 marzo alle 18 presso la libreria LIBRACCIO (via de’ Cerretani 16r)nuova tappa nazionale per il premio letterario Racconti nella Rete.Intervengono  il presidente del premio Racconti nella Rete, Demetrio Brandi, e gli autoriGianMarco Cellini, Stefania Salvi e Benedetta Scafa. Letture di Monica Menzogni. Con la partecipazione di alcuni ex vincitori del premio, amici e sostenitori del premio letterario. I vincitori del Premio Racconti nella Rete si ritroveranno alla libreria LIBRACCIO per presentare l’antologia edita da Castelvecchi e la nuova edizione del premio letterario 2023. Sarà l’occasione per incontrare il presidente del premio, Demetrio Brandi, da ventidue anni al timone del prestigioso premio letterario. Si parlerà del premio letterario e del festival LuccAutori, che ad ottobre a Lucca  festeggerà la ventinovesima edizione. Tante le novità in cantiere, come la nuova immagine di copertina disegnata dall’illustratrice Margherita Allegri e una mostra dedicata allo scrittore Italo Calvino nel centenario della nascita.Il nuovo concorso è già iniziato nel sito www.raccontinellarete.it e terminerà nel prossimo mese di maggio. Possono partecipare alla 22^ edizione tutti coloro che hanno un racconto inedito, una favola per bambini o un soggetto per cortometraggio. Non c’è limite d’età e tutti gli utenti registrati nel sito possono commentare i racconti in concorso. “Come avviene da oltre vent’anni” – dice Brandi – “la promozione del premio proseguirà nel 2023 con varie tappe nelle città italiane. Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al Premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione Corti. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto. E’ uno spazio democratico in cui si da possibilità di espressione a tutti coloro che lo desiderano. Gli autori fino ai 25 anni di età  potranno usufruire di uno sconto di dieci euro sulla quota di partecipazione al premio 2023 – sezioni racconti e corti. Basterà segnalare la vostra adesione con una email indirizzata a info@raccontinellarete.it . “Questa agevolazione” – dice Demetrio Brandi, presidente del Premio – “è rivolta ai giovani talenti letterari, uno stimolo in più per farli partecipare ad una vetrina sempre più importante per gli autori emergenti.” Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da AIDR Associazione Italiana Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale umoristico online Buduàr).  

Per partecipare basta registrarsi e leggere il regolamento pubblicato nel sito www.raccontinellarete.it. Il racconto, a tema libero, non dovrà superare le cinque cartelle di testo: se l’elaborato sarà ritenuto interessante verrà subito inserito nel sito.  

Per informazioni:  Associazione Culturale LuccAutori  tel. 0584.651874  info@raccontinellarete.itwww.raccontinellarete.it
L’Ufficio Stampa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − cinque =

Back to top button