Un’idea di paese. La nazione nel pensiero di sinistra

Continua a fare acquisti COD: 978-88-7615-431-7 Categoria:

 

Jacopo Custodi

Un’idea di paese. La nazione nel pensiero di sinistra

Cosa vuol dire Paese? Si mettano da parte i confini amministrativi, i riti delle istituzioni, il racconto giornalistico e la propaganda politica. Un Paese è anzitutto una visione, un luogo da immaginare e rifondare e in cui essere comunità. In un’Italia travolta dal nazionalismo di destra, questo libro affronta una questione più attuale che mai e lo fa muovendosi agilmente fra teoria e Storia, passando dalla Rivoluzione Francese a Marx, da Garibaldi ai partigiani italiani, dal movimento no global a Podemos. Tassello dopo tassello, l’autore prova a risolvere un complicato puzzle e ci invita a riflettere sui valori di comunità e appartenenza e su una nuova visione che impedisca alla destra di dettare il significato di nazione. Verso un’idea di Paese progressista e nazional-popolare, perché senza una società inclusiva e solidale non esiste patria.


JACOPO CUSTODI
È ricercatore in Scienze Politiche presso la Scuola Normale di Pisa. Le sue ricerche sono state pubblicate in varie riviste accademiche, fra cui «Nations and Nationalism», «Geopolitics» e «Comunicazione Politica». Su sinistra e identità nazionale, già oggetto della sua tesi di dottorato, ha pubblicato saggi e articoli divulgativi per Fondazione Feltrinelli, «Jacobin» statunitense e latinoamericana, «Left» e «Micromega». Ha curato Comunismo e questione nazionale. Madrepatria o Madre terra? (Meltemi, 2021) e Le parole e il consenso. Come battere la destra a partire dalle parole che usiamo ogni giorno (Castelvecchi, 2021).

Il Mulino 18/12/23

 

Collana

Anno

Autori

Pagine

Prezzo

Back to top button