Economia della sufficienza. Appunti per resistere all’Antropocene

Continua a fare acquisti COD: 9788832908121 Categoria:

 

Wolfgang Sachs 

Economia della sufficienza. Appunti per resistere all’Antropocene

Traduzione di Alberto Clò e Valentina Dragoni


Nella nostra epoca è divenuto indispensabile, e sempre più urgente, conciliare il ruolo dell’economia con la salvaguardia della biosfera. Wolfgang Sachs, ispiratore dell’ambientalismo tedesco, ha una proposta per proteggere l’ambiente in cui viviamo e, al tempo stesso, tornare padroni dei nostri desideri e delle nostre esistenze: praticare un’economia della sufficienza che sappia trovare il giusto mezzo tra mancanza ed eccesso, povertà e sovrabbondanza. Il contrario di uno stile di vita semplice, infatti, non è un’esistenza lussuosa, quanto piuttosto un’esistenza distratta, in cui l’accumulo prosciuga le nostre energie. Il suo è un modello di libertà intesa come temperanza, un’arte di vivere che richiede una scelta oculata nell’uso delle ricchezze materiali come un bel dipinto dipende da un uso sapiente del colore.


WOLFGANG SACHS
Sociologo, è responsabile del progetto interdisciplinare “Globalization and Sustainibility” e membro del Collegio “Environment and Fairness in the World Trade Regime”. Tra i suoi libri tradotti in italiano: Archeologia dello sviluppo. Nord e Sud dopo il tracollo dell’Est (1992), Ambiente e giustizia sociale. I limiti della globalizzazione (2002). Ha curato: Dizionario dello sviluppo (1998) e, con R. Loske e M. Linz, Futuro sostenibile. Riconversione ecologica, nord-sud, nuovi stili di vita (1997).

 

Prezzo

Anno

Autori

Back to top button