coperitna di Tutta colpa di Eva Angela Ales Bello

Tutta colpa di Eva

Antropologia e religione dal femminismo alla gender theory

pagine 192


prezzo € 22.00

Ordina Libro 9788869448874 € 22,00

Gli ultimi secoli della storia occidentale sono stati attraversati da una crescente influenza del pensiero femminista, dalle sue origini cristiane nelle comunità calviniste del Settecento fino all’elaborazione, in anni più recenti, della gender theory. Da Edith Stein a Judith Butler, il ruolo del femminile e del rapporto uomo-donna nell’antropologia femminista, nella religione cristiana, nella teologia queer e in altre teorie filosofiche sono oggi al centro di una rivoluzione che sembra ancora agli inizi. La filosofa Angela Ales Bello ne ripercorre qui la genesi, il fondo antropologico, le origini nelle culture arcaiche e nella cultura occidentale cristiana. Ed è proprio nel Magistero della Chiesa che, negli ultimi decenni, la questione del femminile è stata trattata più che in ogni altra epoca: nella lettera apostolica Mulieris dignitatem di Giovanni Paolo II e nell’esortazione apostolica Amoris laetitia di Papa Francesco, nelle posizioni pastorali di Bergoglio sull’universo Lgbt e nei teologi che si confrontano sulla questione del gender.

Sku
9788869448874
Dettagli
Libro
Opzioni del prodotto
#OpzionePrezzoPeso
19788869448874€ 22,00% 2 $ s $ s
Spedizione
Spedizione postale (Shipping Zones by State/County/Province)
PesoZone 1
% 2 $ s $ s€ 2.00
Corriere (Shipping Zones by State/County/Province)
PesoZone 1
% 2 $ s $ s€ 5.00
Ordina Libro 9788869448874 € 22,00

Angela Ales Bello

Professore Emerito di Storia della Filosofia Contemporanea presso l’Università Lateranense, è Visiting Professor presso l’Università di San Paolo in Brasile, è Presidente del Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche e Presidente dell’Associazione Italiana Edith Stein. È membro del comitato di redazione della rivista «Phenomenological Inquiry». È co-curatrice della traduzione italiana delle Opere di Edith Stein. Tra le sue pubblicazioni, rivolte a indagare la fenomenologia tedesca in rapporto alle altre correnti del pensiero contemporaneo, ricordiamo: L’universo nella coscienza (ETS, 2007), con P. Manganaro …e la coscienza? Fenomenologia Psicopatologia Neuroscienze (Laterza, 2012), con S. Mobeen, Lineamenti di antropologia filosofica. Fenomenologia della religione ed esperienza mistica islamica, (Edizioni San Pio V, 2012). Per Castelvecchi ha curato nel 2012 Vado per il mio popolo di Edith Stein ed è in preparazione il volume Incontri possibili, raccolta di scritti di Edith Stein e di Gerda Walther curati insieme a Marina Pia Pellegrino.



Share