Nato a Montréal nel 1954, è docente di Psicologia a Harvard e autore di numerose opere di divul­gazione scientifica. Ha insegnato per oltre vent’anni nel Dipartimento di neuroscienze cognitive al Mit. Il suo campo di ricerca abbraccia le diverse articolazioni della teoria della mente, dalla percezione visiva alla linguistica infantile. I suoi studi hanno avuto grande influenza sulla dif­fusione della psicologia evolutiva. Tra i suoi libri ricordiamo inoltre Tabula rasa (2006), Fatti di parole (2009), Linguaggio naturale e selezione darwiniana (con Paul Bloom, 2010), Il declino della violenza (2013).