(TRÉVIÈRES, 1848 – PARIGI, 1917) Giornalista, scrittore, saggista, drammaturgo e reporter di viaggio. Critico per «L’Or­dre de Paris», ha collaborato con «La France», «Le Figaro» e nel 1883 ha fondato il settimanale «Les Grimaces». Dapprima orientato politicamente a destra, ha poi assunto posizioni sempre più progressiste, passando all’estrema sinistra; è stato un acceso dreyfusardo. Tra i suoi romanzi tradotti in italiano ricordiamo: Il Calvario, Il reverendo Jules, Sébastien Roch, Il giardino dei supplizi, Diario di una cameriera, Dingo.