Vergogna ed esclusione

Continua a fare acquisti COD: 9788832825770 Categoria:

 

A cura di Umberto Curi
Vergogna ed esclusione
L’Europa di fronte alla sfida dell’emigrazione
Chiacchiere propagandistiche, balbettii inconcludenti, formule astratte: il dibattito politico sul fenomeno dei flussi migratori sembra incapace di uscire dall’orizzonte angusto della disputa puramente ideologica, oscillando fra l’ipotesi odiosa dei “respingimenti” e una troppo generica proposta di “accoglienza”. Analizzare questo fenomeno in termini realistici, studiare i dati oggettivi in cui esso
si traduce, inquadrare la questione dell’immigrazione nel contesto della distribuzione delle risorse a livello planetario, descrivere lo scenario economico, demografico e sociologico che ci attende nei prossimi decenni: è questo il “progetto” alla base di questo libro. Studiosi di competenze diverse – dal filosofo al sociologo, dal giurista al demografo, dal magistrato all’esperto di politica internazionale – si confrontano per aprire un terreno di riflessione in larga misura ancora inesplorato. Con l’ambizione di promuovere una discussione che sia all’altezza delle sfide che abbiamo davanti.

 

Umberto Curi
È professore emerito di Storia della Filosofia presso l’Università di Padova. Visiting professor presso l’Università della California (Los Angeles) e di Boston, ha tenuto lezioni e conferenze in numerose città europee e americane. È autore di una quarantina di volumi. Sui temi affrontati in questo libro ha pubblicato: Pensare la guerra. L’Europa e il destino della politica (1999), Il farmaco della democrazia (2003), Straniero (2010) e, per Castelvecchi, I figli di Ares. Guerra infinita e terrorismo (2016). Giornalista pubblicista, collabora al «Corriere del Veneto» e alla «Lettura» del «Corriere della Sera».

 

Anno

Collana

Isbn

Back to top button