Il teatro di Oklahoma

Continua a fare acquisti COD: 9788832905595 Categoria:

 

Sergio Benvenuto

Il teatro di Oklahoma. Miti e illusioni della filosofia politica di oggi

Nel finale del romanzo di Kafka “America” si immagina un mitico Teatro di Oklahoma che promette di assumere chiunque si presenti: Sergio Benvenuto lo interpreta come un’evocazione, in parte satirica, degli ideali politici universalisti del socialismo, e non solo. A partire da questa allegoria, prende avvio una critica serrata delle principali filosofie politiche di oggi: la sinistra marxista e socialdemocratica, il neoliberismo, i nazionalismi e sovranismi vari.

SEGIO BENVENUTO

 

Anno

Pagine

Prezzo

Collana

Isbn

Autori

Back to top button