Il caso Bartali e le responsabilità degli storici

DISPONIBILE SOLO IN EBOOK DAL 12/05/2021

«LA “FALSA NOTIZIA” DEL RUOLO DI BARTALI NELL’OPERA DI SALVATAGGIO DEGLI EBREI È DIVENTATA LEGGENDA PERCHÉ, NEL CORSO DEGLI ANNI, NON È MAI STATA INDAGATA DA NESSUNO STORICO»

 

DAVID BIDUSSA
JOHN FOOT
GIANLUCA FULVETTI
CARLA MARCELLINI
STEFANO PIVATO
NICOLA SBETTI

IL CASO BARTALI E LE RESPONSABILITÀ DEGLI STORICI

Dopo la pubblicazione di L’ossessione della memoria. Bartali e il salvataggio degli ebrei: una storia inventata, lo Yad Vashem ha dichiarato che gli ebrei salvati da Bartali non sarebbero stati le migliaia accreditate da una diffusa vulgata e neppure i sette-ottocento dichiarati nella motivazione con la quale il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha conferito nel 2005 alla famiglia del campione la medaglia d’oro al valore civile, ma una trentina. Nessuno storico ha finora indagato i fatti, tramite il controllo e confronto attento delle fonti, e così la leggenda di Bartali salvatore degli ebrei e le esagerazioni sui numeri dei salvati si sono propagate nella narrazione pubblica delle Giornate della Memoria come il fruscio delle ruote di una bicicletta lungo una strada solitaria. È proprio alle disattese responsabilità degli storici nella diffusione di questa leggenda che questo libro intende porre rimedio.

 

Anno

Prezzo

Collana

Back to top button