Diffido dell’immortalità

Continua a fare acquisti COD: 9788832825497 Categoria:

 

Jorges Luis Borges
Diffido dell’immortalità
Conversazione con Liliana Heker
«La parola “morte”? Mi suggerisce… una grande speranza. La speranza di smettere di essere. Sono sicuro, come mio padre, che moriremo corpo e anima. A volte, mi sento un po’ sfortunato – capita a tutti noi –; soprattutto a un uomo che è solo, che è cieco, che ha senza dubbio alcuni cari amici, ma non molti, un uomo timido come me; a volte, mi sento triste». Così confessa nel 1980 Jorge Luis Borges, ormai ottantenne, alla scrittrice argentina Liliana Heker durante l’intervista per il libro Diálogos sobre la vida y la muerte. In queste pagine Borges ci parla con intimità di Dio, del suicidio di Gesù, della bellezza del buddhismo, della vita segreta delle piante e delle vere ragioni della sua avversione per gli specchi; ci confida i suoi ricordi, ci racconta la vecchiaia e la frustrazione che presagiva nel suo sogno di immortalità.
Jorge Luis Borges
(Buenos Aires, 1899 – Ginevra, 1986) Poeta e scrittore tra i maggiori del panorama mondiale. Autore di una vastissima produzione letteraria, colta e raffinata, che attraversa generi differenti.
Liliana Heker
(Buenos Aires, 1943) Tra i maggiori scrittori argentini viventi, è autrice di saggi, romanzi e racconti tradotti in Germania, Francia, Russia, Turchia, Olanda, Inghilterra e Polonia. Con il romanzo El fin de la Historia ha ottenuto il prestigioso Premio Esteban Echeverría (vinto, tra gli altri, da Borges, Ernesto Sabato, Adolfo Bioy Casares, Silvina Ocampo).
RASSEGNA STAMPA

 

Anno

Collana

Pagine

Isbn

Traduttore

Back to top button