coperitna di Jean Cocteau secondo Jean Cocteau William Fifield
Jean Cocteau

Jean Cocteau secondo Jean Cocteau


pagine 126



Ordina Libro 9788868260224 € 16,00

A cura di William Fifield

A 50 anni dalla scomparsa il testamento artistico e umano di Jean Cocteau nell’ultima intervista rilasciata a William Fifield

Realizzata nel 1962, un anno prima della morte del poeta, questa lunga intervista ha il valore e l’intensità di un testamento, esistenziale quanto creativo. Di Jean Cocteau restituisce l’ideale artistico, il gusto per l’immagine spiazzante e la forma stessa del processo mentale, che si svolge, inimitabile e illuminante, nella vivacità della conversazione. Insieme con lo scrittore William Fifield, intervistatore di straordinario talento, Cocteau ripercorre le strade di una carriera proteiforme, guidata dalla fede nella libertà e nella sacralità dell’arte. Tra aneddoti e ricordi, si riflette allora sulla pratica della scrittura, del cinema, del teatro e del disegno, si analizza il rapporto con il pubblico («che va diretto, e non seguito»), si evocano la profondità delle amicizie, l’intensità degli amori, la distanza, a volte sofferta, dalla politica. Cocteau è poeta anche nel dialogare, e l’intervista vive delle oscillazioni emotive che la modulano, dall’ironia alla commozione fino all’inscindibile intreccio di affetto e giudizio critico nei confronti di grandi come Picasso, Nižinskij o Proust. Su tutto emerge una mistica dell’arte, forza superiore di cui gli artisti, quelli veri, sono la devota manodopera.

Sku
9788868260224
Dettagli
Libro
Opzioni del prodotto
#OpzionePrezzoPeso
19788868260224€ 16,00% 2 $ s $ s
Spedizione
Spedizione postale (Shipping Zones by State/County/Province)
PesoZone 1
% 2 $ s $ s€ 2.00
Corriere (Shipping Zones by State/County/Province)
PesoZone 1
% 2 $ s $ s€ 5.00
Ordina Libro 9788868260224 € 16,00

William Fifield

(Chicago, 1916 – Rancho Palos Verdes, 1987)
Scrittore statunitense, è autore di romanzi, racconti brevi e saggi. Ha lavorato come sceneggiatore a Hollywood e scritto circa centotrenta drammi radiofonici e televisivi. Nel 1950 si è trasferito in Europa, dove ha vissuto per quasi quarant’anni. Collaboratore di numerose riviste, da «Harper’s Magazine» a «Penthouse», ha pubblicato il fondamentale testo monografico Jean Cocteau (1974) e la biografia Modigliani (1982). Le sue straordinarie interviste realizzate per «The Paris Review» con alcuni dei grandi artisti e scrittori del Novecento – da Robert Graves a Pablo Picasso, da Joan Miró a Salvador Dalí – sono raccolte e ampliate nel volume In Search of Genius. L’archivio digitale dei lavori di William Fifield è consultabile sul sito: www.timestwopublishing.com.



Jean Cocteau

(1889-1963) Poeta e scrittore, autore di testi per il teatro e per il cinema, pittore, attore e regista, animatore dei più esclusivi salotti parigini, figura emblematica di dandy e amico dei maggiori artisti della sua epoca, fu creatore versatile e instancabile. È noto in Italia per il romanzo I ragazzi terribili, i testi teatrali Orfeo e I parenti terribili, il diario della cura di disintossicazione dall’oppio Opium, e per il racconto della scoperta della propria omosessualità Il libro bianco.



Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.