Zoja Svetova

Giornalista russa di opposizione all’attuale regime putiniano, figlia di dissidenti e prigionieri politici in epoca sovietica e nipote del primo preside della facoltà di Storia dell’Università di Mosca, fatto fucilare nel 1937 da Stalin, è anche un’attiva militante dei diritti umani. Dal 2008 al 2016 è stata visitatrice delle carceri di Mosca. Il valore dell’essere umano e dei suoi diritti inalienabili è al cuore della sua attività giornalistica e del suo impegno civile, per i quali è stata insignita di diversi premi prestigiosi.

Visualizzazione del risultato

Back to top button