Massimo Arcangeli

Linguista, critico letterario e sociologo della comunicazione, insegna all’Università di Cagliari. È garante per l’Italianistica nella Repubblica Slovacca, collabora con la Società Dante Alighieri, l’Istituto della Enciclopedia italiana e molte testate giornalistiche nazionali. Fra i suoi ultimi libri per Castelvecchi: All’alba di un nuovo Medioevo. Comunicazione e informazione al tempo di internet (2016); Il Renziario (2018); Il Salvinario (2019); Sardine in piazza. Una rivoluzione in scatola? (2020). Con Valentino Selis: Faccia da social. Nazi, Webeti, Pornogastrici e altre specie su Facebook (2017).

Visualizzazione di tutti i 5 risultati

Back to top button