Filosofia e sociologiaHOT

“Fuori sede”, l’autobiografia di Rosi Braidotti

In libreria “Fuori sede. Vita allegra di una femminista nomade”, l’autobiografia della filosofa Rosi Braidotti. Già in libreria il suo saggio “Madri,mostri, macchine”.

Ho l’impressione di mancare a me stessa costantemente, di differire da me. Più che un individuo colmo di se stesso – come quell’uovo parlante di Humpty Dumpty in Alice nel paese delle meraviglie – sento di essere un “dividuo” in perpetuo processo di sottrazione non solo dalla mia, ma anche da tutte le identità unitarie. E sono felice così.

A questo link è possibile leggere il suo articolo scritto per il settimanale Sette del Corriere della Sera dal titolo “Fare famiglia è fare rete. Ritratti delle mie comunità elettive”. Di seguito il video del suo intervento al Festival delle Periferie dal titolo “Confini inediti, identità nomadi” in dialogo con Anna Maria Crispino, e con l’introduzione di Cristina Guarnieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + quattordici =

Guarda anche
Close
Back to top button