HOTTeologia e spiritualità

Un commento ebraico al Nuovo Testamento

Dal 30 settembre in libreria in tre volumi un commento ebraico al Nuovo Testamento con una nuova traduzione inedita a cura di Marco Cassuto Morselli e Gabriella Maestri.

Il piano dell’opera e qui l’articolo a firma del professor Massimo Giuliani uscito sull’Avvenire e dedicato al primo volume:

SETTEMBRE 2021 Vangeli e Atti degli Apostoli

OTTOBRE 2021 Lettere di Shaul/Paolo

NOVEMBRE 2021 Lettere e Apocalisse

Quali sono i legami dei Vangeli e degli Atti degli Apostoli con l’ambien­te ebraico d’origine? È possibile rintracciare, attraverso il greco della koiné, le parole e le espressioni che consentono di risalire al contesto culturale e spirituale dell’ebraismo in cui viveva Yeshua ben Yosef (Gesù)? Yeshua, infatti, non parlava né in greco né in latino, ma in ebraico e in aramaico. Questo libro affronta con estremo rigore la sfida di rispondere a tali interrogativi, permettendoci così di scoprire – grazie a una nuova traduzione dei Vangeli e degli Atti degli Apostoli – l’universo religioso e culturale in cui si è for­mato Yeshua. Poiché l’antigiudaismo ha avuto, e continua ad avere, un ruolo ri­levante nella storia degli ebrei, ecco un motivo per studiare i testi cristiani: come è possibile che esso tragga origine e si alimenti dell’insegnamento di un giudeo come Yeshua? Piuttosto che declamare solenni e retoriche condanne dell’antise­mitismo, i curatori del volume sono convinti che occorra un paziente lavoro di stu­dio dei testi per scoprire le modalità attraverso le quali l’antigiudaismo si è inserito in scritti originariamente giudaici.

MARCO CASSUTO MORSELLI

Presidente della Federazione delle Amicizie Ebraico-Cristiane, è autore di I passi del Messia. Per una teologia ebraica del cristianesimo (Marietti, 2007) ed Elia Benamozegh nostro contemporaneo (con Gabriella Maestri – Marietti, 2017). È curatore della Bibbia dell’Amicizia (con Giulio Michelini – San Paolo, 2019 e 2020).

GABRIELLA MAESTRI

Da molti anni studia i testi cristiani antichi in uno spirito di amicizia nei confronti dell’ebraismo, mettendo in pratica le acquisizioni del dialogo ebraico-cristiano. Insieme a Marco Cassuto Morselli ha curato la Lettera agli Ebrei («Convivium Assisiense», 2013) e Il Vangelo secondo Mattityahu/Matteo («Convivium Assisiense», 2018).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + otto =

Back to top button