autore

(Torino, 1903-1933) Narratore, poeta e autore di testi teatrali, figlio di Guglielmo Ferrero e Gina Lombroso. Nel 1924, grazie a Pirandello e D’Amico, entra a far parte del Teatro dei Dieci. Collaboratore di «Solaria», si laurea nel 1926 a Firenze in Storia dell’arte e nel 1928 parte per Londra; si trasferisce quindi a Parigi in esilio volontario. Nel 1931 comincia a scrivere per il «New York Times Magazine» e nel 1932, ottenuta una borsa di studio dalla Fondazione Rockefeller, si trasferisce negli Stati Uniti, dove l’anno seguente muore in un incidente d’auto. Tra i suoi lavori: La Palingenesi di Roma (con il padre, 1924), Angelica (1934), La catena degli anni (1939), Meditazioni sull’Italia (1939) e Diario di un privilegiato sotto il fascismo (1946).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 2 =

Guarda anche
Close
Back to top button