autore

Pseudonimo di Veniamin Aleksandrovic Zil’ber, è stato uno scrittore sovietico membro e fondatore dei Fratelli di Serapione – che, guidati da Evgenij Zamjatin, teorizzavano una letteratura libera dall’impegno sociale, vicina ad alcune posizioni dei formalisti russi. Pubblicò la sua prima opera nel 1923, una raccolta di racconti dal titolo Maestri e apprendisti, e divenne noto soprattutto per il romanzo I due Capitani (1938-40). Giudicato d’ispirazione troppo mistica dal Partito Comunista, e da questo apertamente osteggiato, Kaverin restò per tutto l’arco della sua attività letteraria alla ricerca di forme espressive nuove e irregolari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 5 =

Guarda anche
Close
Back to top button