autore

Giuliano Turone Giudice emerito della Cassazione e docente alla Cattolica di Milano, è stato il giudice istruttore che, prima delle inchieste su Michele Sindona e sulla P2, è arrivato a Luciano Liggio. Si è dimesso con quasi dieci anni di anticipo dalla magistratura denunciando “una situazione che di fatto impedisce alla Corte Suprema di lavorare seriamente. E che ne fa un sentenzificio”. Tra i libri che ha scritto, Il caffè di Sindona (2011), Il caso Battisti (2013) e Il delitto di associazione mafiosa (2015). Antonella Beccaria Giornalista e scrittrice, collabora con testate nazionali e trasmissioni televisive, tra cui quelle ideate e condotte da Carlo Lucarelli. Ha firmato vari libri che si occupano di terrorismo, strategia della tensione e criminalità politica, tra i quali Il faccendiere. Storia di Elio Ciolini, l’uomo che sapeva tutto (2013) e Alto tradimento. La guerra segreta agli italiani da piazza Fontana alla strage della stazione di Bologna (2016).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − quattro =

Guarda anche
Close
Back to top button