autore

(Parigi, 1840 – Meudon, 1917) Studia alla Petite École e nel 1864 si associa all’atelier dello scultore Carrier-Belleuse. Si stabilisce in Belgio e nel 1877 espone a Bruxelles L’età del bronzo, che segna l’inizio della sua fama. Tornato a Parigi, nel 1880 riceve una commissione per il Museo delle Arti Decorative: la Porta dell’Inferno, opera mai terminata che diventa il motivo ispiratore di numerose sculture: Adamo, Eva, Il pensatore, Il figliol prodigo, Il bacio, Danaide, ecc. Nel 1911 Paul Gsell cura la pubblicazione di una serie di conversazioni con l’artista (L’arte).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =

Guarda anche
Close
Back to top button